Alpocat: 'Il parcheggio di viale Pio X aperto senza autorizzazione e in mano agli abusivi'

L'associazione intende chiedere un incontro col prefetto Latella 

 "Questa mattina ci ritroviamo con il parcheggio di viale Pio X aperto, parcheggio che sorge nei pressi dell’ospedale Pugliese-Ciaccio con novanta posti auto e che l’amministrazione comunale ha dato la gestione all’azienda Amc - scrive in una nota Alpocat - . Aperto senza autorizzazione, forse per fare dei lavori, forse dai parcheggiatori abusivi stessi stanchi di attendere l’inaugurazione, visto che non ci perviene nessun taglio di nastro e nessuna fascia tricolore presente, chi più ne ha più ne scriva, ma soprattutto visto che addetti dell’amministrazione comunale stanno effettuando un sopraluogo per verificato il reato". Sempre dalla associazione incalzano: "Avevamo avvertito la cittadinanza in tempi non sospetti tramite articolo di giornale, detto in un confronto al sindaco Sergio Abramo, il quale ci rassicurava come movimento, ma in primis come cittadini catanzaresi di non preoccuparci, ma, il tempo ha dato ragione a noi.  Una cosa è certa, i parcheggiatori abusivi si sono subito messi al lavoro prendendosi  la gestione del parcheggio, facendo immettere gli automobilisti e chiedendo il classico “pizzo” a tutti coloro che ne usufruivano. Ormai il cittadino, da Nord a Sud della città è costretto giornalmente a vivere con questo fenomeno e dover lasciare un contributo quotidiano ai parcheggiatori abusivi, nonostante la strada ed il parcheggio sia senza strisce blu e, dove persistono, pagare una doppia tariffa; penalità: rimozione dell’autovettura, multa per parcheggio in divieto di sosta o sfregi alle fiancate. E’ giunto il momento di dire basta e chiedere in maniera più insistente l’immediata risoluzione, di chiedere a chi di competenza di far rispettare le leggi vigenti visto che più di tre persone fanno associazione a delinquere e chiedere soldi in maniera “scortese” al sud è definito pizzo". Noi del movimento AlPoCat, scrivono ancora "continueremo a lottare fino a quando la situazione non si risolverà e annunciamo alla cittadinanza che a giorni chiederemo immediato incontro con il prefetto Latella, per discutere del fenomeno immigrazione e abusivismo in città. Pronte più di mille firme di cittadini stanchi di questa situazione le quali verranno presentate al Prefetto quando ci riceverà. Invitiamo coloro che ancora non hanno firmato e che tengono a cuore le sorti di Catanzaro di contattarci. Di fronte ad un numero di persone che chiedono la risoluzione del problema, sotto forma di firma, il Prefetto e tutti gli organi competenti non potranno più far finta di nulla".

Scrivi commento

Commenti: 0
 Via Lungomare  88100 Catanzaro
Via Lungomare 88100 Catanzaro