Memorial Massimo Morsello 2015, il movimento AlPoCat ricorda la figura di “Massimino”.

Siamo giunti all’undicesima edizione del Memorial Massimo Morsello e il movimento AlPoCat, anche quest’anno, si appresta a ricordare la figura di Massimo Morsello.



L’uomo, il militante, il poeta, il “De Gregori” nero, il cantautore simbolo di generazioni di giovani e meno giovani che nell’attuale situazione di caos e di mancanza di punti di riferimento rivede in Massimo Morsello un esempio da seguire. Una politica fatta di passione, e non di interessi “personali” o figlia della logica dei centri di potere, che deve ritornare al suo nobile significato: combattere per il bene della propria terra e della propria gente. IL poeta Morsello ha pagato per il proprio impegno politico, prima con una ingiusta latitanza all’estero frutto di una persecuzione giudiziaria, e poi con quella lunga malattia (gli venne diagnosticato un cancro incurabile che lo portò alla morte nel 2001) che non impedì di essere in prima linea nella lotta politica. Le sue canzoni sono tutt’oggi patrimonio di un intero ambiente politico, ancora oggi diviso e frammentato, e i suoi testi sono divenuti colonne sonore di tutti coloro che non smettono di sognare. Rivoluzionari e sognatori, proprio come il nostro “Massimino”. Proprio per questo, il movimento AlPoCat ha organizzato per sabato 14 marzo, un corteo silenzioso per le vie del centro della città di Catanzaro; una manifestazione che vedrà la partecipazione di tutte le realtà non conformi del centro-sud. Il raduno è previsto per le ore 17:30 in piazza Matteotti, e dopo il concerto ci sarà una cena comunitaria con concerto acustico della band catanzarese Sangvinis Effvsione.

Scrivi commento

Commenti: 0
 Via Lungomare  88100 Catanzaro
Via Lungomare 88100 Catanzaro