Una rosa rossa per ricordare le vittime delle foibe

IL 10 febbraio, in tutta Italia, si celebra il "Giorno del Ricordo" delle vittime  dei massacri delle foibe e dell'esodo Giuliano-Dalmata.

Le foibe sono cavità carsiche di origine naturale con un ingresso a strapiombo. È in quelle voragini dell'Istria che fra il 1943 e il 1947 sono gettati, vivi e morti, quasi ventimila italiani. La prima ondata di violenza esplode subito dopo la firma dell'armistizio dell'8 settembre 1943: in Istria e in Dalmazia i partigiani comunisti Titini, torturano, massacrano, affamano e poi gettano nelle foibe circa un migliaio di persone. La loro colpa? Essere italiani. La violenza aumenta nella primavera del 1945, quando la Jugoslavia occupa Trieste, Gorizia e l'Istria. Le truppe del Maresciallo Tito si scatenano contro gli italiani. A cadere dentro le foibe ci sono uomini, donne, anziani e bambini.  E' una carneficina che testimonia l'odio politico-ideologico e la pulizia etnica voluta da Tito per eliminare dalla futura Jugoslavia tutto ciò che era italiano. La persecuzione prosegue fino alla primavera del 1947, fino a quando viene fissato il confine fra l'Italia e la Jugoslavia. Ma il dramma degli istriani e dei dalmati non finisce. Nel febbraio del 1947 l'Italia ratifica il trattato di pace che pone fine alla Seconda guerra mondiale: l'Istria e la Dalmazia vengono cedute alla Jugoslavia. Trecentocinquantamila persone si trasformano in esuli. Scappano dal terrore, non hanno nulla, sono bocche da sfamare che non trovano in Italia nessuna accoglienza. Vennero abbandonati. Anche Catanzaro sotto la sigla C10F, Calabria 10 Febbraio, verrà celebrato il "Giorno del Ricordo" organizzando un presidio che si terrà martedi 10 febbraio alle 19,15 con concentramento a Piazza Grimaldi ( vicino al Mignon bar). Si invita la cittadinanza a portare una rosa rossa, simbolo dal sangue versato dai nostri fratelli, un piccolo gesto che rappresenta non solo un atto di testimonianza verso la nostra memoria storica, ma un modo autentico e "profondo" di sentirci Italiani. Io non scordo!

Scrivi commento

Commenti: 0
 Via Lungomare  88100 Catanzaro
Via Lungomare 88100 Catanzaro