Insediato il gruppo comunale di volantariato per la Protezione Civile

Prende il via la formazione della Protezione Civile del comune di Catanzaro e per il movimento AlPoCat che ha aderito con i propri militanti dando a pieno la propria disponibilità, inizia una nuova avventura. AlPoCat da oggi in poi sarà anche Protezione Civile ed il primo step è stato raggiunto tramite Enza Cariati prendendo la nomina di capo dipartimento sanitario.

Il Gruppo comunale di volontariato per la Protezione civile comincia a prendere forma.

 

Con l’elezione avvenuta questo pomeriggio, nella sala del Consiglio di Palazzo De Nobili, di un coordinatore e sette capi dipartimento scelti fra le candidature proposte dai cinquantadue volontari - tutti già formati da passate esperienze nel settore della gestione delle emergenze – si è formalmente insediato il Gruppo comunale composto dagli oltre duecento cittadini che hanno aderito al bando per la costituzione predisposto dal Municipio.

 

L’insediamento, presieduto dal sindaco Sergio Abramo, che era affiancato dal consigliere comunale Eugenio Riccio, ha rappresentato dunque il primo passaggio alla concretizzazione dell’importante presidio di intervento nelle emergenze.

 

Dopo la votazione, a scrutinio segreto, i candidati al ruolo di coordinatore del Gruppo che hanno raccolto il maggior numero di preferenze sono stati Maurizio Ferragina, Dario Pelaggi e Pierpaolo Pizzoni. La nomina di uno dei tre candidati sarà, successivamente, vagliata dal sindaco Abramo. I sette capi dipartimento risultati eletti sono Giovanni Bianco (Attività promozionali e marketing), Mauro Panagia (Operazioni e addestramento), Maria Capocasale (Legale), Enza Cariati (Sanitario), Francesco Paonessa (Tecnico-logistico), Fabio Grano (Unità operativa – capo nucleo) e Agostina Rosina Palermo (Relazioni pubbliche).

 

I prossimi step riguarderanno l’iscrizione dei volontari all’apposito registro della Protezione civile e la formazione, da parte del Comune, degli altri cittadini catanzaresi che hanno aderito al bando.

 

Particolarmente soddisfatto il primo cittadino, che ha fortemente voluto l’istituzione del Gruppo comunale per la Protezione civile e ha ringraziato i volontari “per aver dimostrato una grandissima partecipazione nell’interesse della Città”.

 

“Sul versante della lotta alle emergenze – ha sottolineato Abramo – la costituzione di un Gruppo di volontariato per la Protezione civile è uno strumento necessario, indispensabile e, alla luce delle ultime calamità naturali che hanno colpito il Capoluogo così come altre parti del territorio regionale, non più rinviabile. Durante l’alluvione del novembre scorso – ha aggiunto – il Comune ha dovuto affrontare parecchie difficoltà per risolvere i problemi creatisi anche a causa del surplus di richieste di intervento che ha dovuto registrare, in tutta la Calabria, la Protezione civile regionale. Tra gennaio e febbraio, durante la seconda, grande ondata di maltempo che si è riversata sul Capoluogo, abbiamo avuto molti meno problemi, ma la costituzione di questo Gruppo rimane comunque fondamentale, perché si tratta di una struttura il cui adeguamento, benché complesso, è imprescindibile”.

 

Il sindaco ha poi ricordato che il Comune ha in cantiere diverse iniziative, logistiche e organizzative, per intervenire sulle emergenze: “Palazzo De Nobili ha proposto alla Regione una serie di progetti per la lotta al dissesto idrogeologico per un importo totale di 49 milioni di euro, ma sta anche procedendo a un censimento degli automezzi presenti sul territorio comunale, sia pubblici che privati, che potrebbero essere utili in caso di calamità. Questa strategia – ha concluso Abramo – ci servirà a farci trovare pienamente pronti, garantendo un adeguato supporto alla Protezione civile regionale e un presidio di riferimento per tutti i cittadini. Grazie alla fattiva collaborazione di gente come voi si può cambiare la Città”.

 

Di seguito l’elenco dei volontari che hanno partecipato all’atto costitutivo del Gruppo comunale per la Protezione civile: Basile Valeria Maria, Bava Salvatore, Bianco Giovanni, Boccuto Emilio, Caliò Cristopher, Canino Francesco, Capocasale Maria, Cariati Enza, Catrambone Francesco, Cerminara Pasquale, Corabi Fabio, Corapi Raffaele, Corea Francesco, Costantino Vitaliano, Faga Fernando, Ferragina Maurizio, Fittante Rosario, Fratto Alfonso, Giampà Silvia, Grandizio Antonio, Grano Fabio, Lamanna Antonio, Lamanna Massimo, Mancaruso Francesco, Mancuso Antonio, Mancuso Antonio, Mannella Massimo, Mazza Domenico, Merante Patrizia, Merante Nicola, Moniaci Raffaele, Morello Massimo, Mustara Osvaldo, Palermo Agostina Rosina, Panagia Mauro, Paonessa Francesco, Paonessa Leonardo, Parentela Sergio, Pelaggi Dario, Pellegrino Silvia, Pizzoni Pierpaolo, Principe Valentina, Riccio Eugenio, Satriano Maria Teresa, Sgherri Stefano Mario, Sinopoli Umberto, Tedesco Antonio, Terranova Anna Teresa, Veraldi Emanuela, Veraldi Marianna, Zepparelli Giuseppe.

 

FONTE:[catanzaroinforma.it]

Scrivi commento

Commenti: 0
 Via Lungomare  88100 Catanzaro
Via Lungomare 88100 Catanzaro