Foibe, sotto la pioggia il ricordo del 'Comitato 10 febbraio'

Bandiere al cielo su Corso Mazzini

Anche se il maltempo non ha aiutato, Sabato 08 Febbraio il “Comitato 10 Febbraio” è sceso ugualmente in piazza per commemorare le migliaia di vittime delle foibe e ricordare i numerosi esuli costretti ad abbandonare le proprie case e la propria terra nell’immediato secondo dopo guerra. Circa una trentina i partecipanti aderenti a diverse comunità e associazioni culturali trovatisi sul Corso Mazzini (all’altezza del “Mignon Bar”), che in maniera composta e silenziosa hanno deciso di sventolare per diversi minuti una bandiera nera in segno di lutto e decine di tricolori italiani, a simbolo delle migliaia di vittime la cui unica colpa è stata quella di essere italiani. Sull’argomento per decenni il silenzio ha regnato sovrano e solo negli ultimi anni sono venute a galla le verità legate allo sterminio dei nostri connazionali, gettati giù nelle profonde gole rocciose del nord-est; un atroce gesto che non ha risparmiato uomini, donne e bambini. Il “Comitato 10 Febbraio” non si limita a ricordare le vittime delle foibe, ma continuerà ad approfondire la tematica diffondendo, presso le scuole medie superiori di Catanzaro, opuscoli e materiale informativo. L’obiettivo e divulgare e continuare a fare luce su una delle pagine più tristi della nostra nazione, far prendere coscienza di quello che è stato ed evitare di uccidere di nuovo quelle vittime innocenti dimenticando il loro sacrificio.

Scrivi commento

Commenti: 0
 Via Lungomare  88100 Catanzaro
Via Lungomare 88100 Catanzaro