Campetto Aldisio: Giallorossi '87 risponde a Alpocat

La nota a firma del rappresentante legale dell'associazione sportiva Walter Pietramala

CatanzaroInforma.it: Campetto Aldisio: Giallorossi '87 risponde a Alpocat

In riferimento alla notizia Campetto Aldisio: Alpocat porge una mano per la gestione gratuita”, riportiamo la replica dell'Asd Giallorossi 1987 che definisce il contenuto della nota stampa  non veritiero in numerose parti e, pertanto, lesivo della nostra reputazione, integrità, prestigio e onorabilità.

1.- Il campetto in questione è gestito GRATUITAMENTE  e, quindi, senza costo di qualsivoglia natura a carico dell’Amministrazione comunale (che ha esclusivamente provveduto a sopportare il costo della fornitura dell’energia elettrica) dall’anno 2006 dalla scrivente A.S.D. Scuola Calcio Giallorossi ’87 e non è affatto né poco decoroso, né poco salubre!
2.- Tutte le opere di pulizia e mantenimento dell’impianto eseguite dalla scrivente fino alla data odierna (ed anche prima dell’inizio del torneo citato dall’articolo per lo svolgimento del quale è stato inviato un fabbro a spese della scrivente per la sistemazione delle porte e dei cancelli) hanno consentito l’utilizzo del campetto, ripetesi, dall’anno 2006 sia da parte dell’Istituto comprensivo Pascoli-Aldisio (trattasi di due scuole della città frequentatissime), hanno consentito l’organizzazione di altri tornei (Football Four) sia, infine, negli anni scorsi, l’organizzazione del torneo “Memorial Sergio Ramelli” citato dall’articolo. Quindi, a quali sterpaglie, rifiuti e sporcizia faccia riferimento l’articolo non è dato sapere, posto che la custodia del campo, alla data odierna, si appartiene alla scrivente Associazione che ha svolto detta opera in “prorogatio” e con nuova domanda di concessione in itinere. Alla luce di quanto esposto nessuna riqualificazione è necessaria sull’area in questione che è riqualificata dall’impegno ultraquinquennale della A.S.D. Scuola Calcio Giallorossi ’87. Stando così le cose non v’è chi non veda come l’articolo contenga una serie di inesattezze ed è volto a tessere le lodi di altra associazione, quasi da essere uno sponsor per il successivo affidamento della gestione. La qual cosa ingenera ulteriore sdegno!
3.- E’ solo il caso di aggiungere che la scrivente Associazione ha una storia di circa 30 anni di opere nel sociale e che, l’eventuale privazione dello spazio alla scrivente, vedrebbe il collasso della stessa che non ha più luoghi ove svolgere gli allenamenti di diversi giovani!
4.- Si aggiunge a ciò che la scrivente Associazione negli anni trascorsi (ma anche di recente) ha presentato idonea istanza per la gestione del c.d. “Campo B” con ristrutturazione dell’intero impianto a carico esclusivo della stessa e senza contribuzioni pubbliche, così come ha gestito per oltre un decennio la struttura dell’Istituto Penitenziario Minorile, da poco cessata per lavori da effettuare, promuovendo l’attività fisica anche con i minori “ospiti” dell’Istituto.
5.- E’ notoria la carenza di campi di calcio dove poter svolgere gli allenamenti delle varie categorie giovanili.
Sarà, quindi, parimenti sensibile l’assessore al ramo alle esigenze di una Associazione che, ripetesi, promuove lo sport da circa 30 anni e che, senza struttura, è destinata a cessare la sua attività, con nocumento alla sana crescita dei minori!
Walter Pietramala (Presidente A.S.D. Scuola Calcio Giallorossi ’87)

Scrivi commento

Commenti: 0
 Via Lungomare  88100 Catanzaro
Via Lungomare 88100 Catanzaro