Alpocat, le luminarie le mettiamo noi

"Mentre i “nostri sindaci” pensano a battibeccare a colpi di note stampa  e dichiarazioni al veleno, nel silenzio più totale un'altra mortificazione colpisce i cittadini catanzaresi.

In un Natale segnato già da gravi e pesanti limitazioni economiche ci pensano i nostri amministratori, presenti e passati, a privarci dell’unica cosa che poteva ricordarci di essere nel periodo Natalizio. Ci riferiamo naturalmente all’assenza ingiustificata delle luminarie di Natale

CatanzaroInforma.it: Alpocat, le luminarie le mettiamo noi

Ci riferiamo naturalmente all’assenza ingiustificata delle luminarie di Natale che regalavano, il passato oramai è obbligatorio, una piccola atmosfera di pace e serenità per tutti noi". E' quanto si legge in una nota stampa di Alpocat che parla delle luminarie come "un simbolo per i più piccoli, che aspettano trepidanti le sante festività, per chi vive fuori sede e rientra nel calore della propria città per pochi giorni, e per chi, oggi come oggi, si rifugia nei piccoli dettagli per riuscire a dare una parvenza di normalità a un Natale disseminato di problemi economici, di lavoro che manca e di bollette in scadenza.

In questa città il fondo del barile è stato raggiunto oramai da tanto tempo, e con cinica insistenza si continua a raschiarlo, in barba alle classifiche del Sole 24 Ore che ci rappresenta come città più vivibile all’interno della regione Calabria (!.

Come il governo Monti oramai ci ha insegnato in questi mesi - prosegue la nota - siamo proprio noi cittadini che dobbiamo rimboccarci le maniche per cercare di risolvere le problematiche create dalla politica: Al.Po.Cat. mette a disposizione  degli amministratori locali la propria forza lavoro per il completo montaggio delle luminarie sul Corso Mazzini e tra le vie del centro. L’unica preoccupazione del Comune dovrà essere quella di fornirci le attrezzature tecniche (cestelli, gru …) e naturalmente le luminarie.

Al.Po.Cat. non pretenderà nessuna retribuzione ed è pronta ad assumersi tutte le proprie responsabilità in tema di sicurezza e rischi.

La nostra è una proposta concreta - incalza Alpocati -  per la quale attendiamo la risposta da parte delle autorità competenti, ma vuole anche essere un gesto provocatorio per far capire quanto piccola possa essere la nostra classe politica cittadina, oramai impegnata a scrivere comunicati stampi via web e servire, a suon di concessioni edilizie e favori sottobanco, la piccola e potente fetta della classe imprenditoriale catanzarese, i veri padroni della città.

Se le nostre parole rimarranno inascoltate Al.Po.Cat., nelle prossime ore, tornerà sull’argomento non più con il verbo scritto ma scendendo per le strade a buttare in faccia ai nostri amministratori tutta la nostra indignazione e allestendo, a modo nostro e completamente con il denaro delle nostre tasche, degli addobbi natalizi per onorare nel modo più tradizionale possibile le festività di Natale".

Scrivi commento

Commenti: 0
 Via Lungomare  88100 Catanzaro
Via Lungomare 88100 Catanzaro